"Il successo e' la somma di piccoli sforzi,
ripetuti giorno dopo giorno"

(Robert Collier)

Menu:

FAQ

Ecco alcune delle domande che piu' frequentemente mi vengono poste.

Cos'e' il coaching?
Il coaching puo' essere inteso come un percorso di lavoro a due, dove un coach aiuta un cliente, detto "coachee", a raggiungere obiettivi importanti, a prendere decisioni difficili e anche a mettere ordine nelle propria vita personale e/o professionale.
ll coaching e' utile per pianificare e raggiungere obiettivi importanti, ma anche per risolvere criticita', come ad esempio problemi con gli altri (compreso il partner), con se' stessi (poca autostima, mancanza di leadership, insicurezza, timidezza ecc.), cosi' come per pianificare la propria carriera lavorativa, aprire una nuova attivita', mettersi in proprio, prendere una decisione difficile o comunque importante, e per molte altre cose ancora.
io uso il coaching principalmente per valutare capacita', valori, convinzioni e obiettivi di un soggetto che intenda avviare un'attivita' in franchising.

In quali settori si applica?
Personalmente opero prevalentemente come "franchising coach". Mi occupo in particolare di aiutare chi debba avviare una nuova attivita' o debba migliorare i risultati di quella esistente.
Una classica tipologia di intervento, sempre piu' frequente stante la condizione economica generale, e' quella di affiancare chi desideri abbandonare un lavoro da dipendente (oppure lo abbia perso) per "mettersi in proprio".

Come funziona?
Tramite sessioni di lavoro, generalmente a due, il coach guida il coachee verso l'obiettivo, facendone emergere potenzialita' e peculiarita' nascoste o sopite, che molto spesso il coachee non sa neppure di possedere.

Bisogna avere delle caratteristiche o degli studi particolari per partecipare a una sessione di coaching?
Assolutamente no. Un buon coach valuta i tuoi valori e i tuoi obiettivi in una prima sessione gratuita, e solo se ritiene di poterti aiutare accetta di diventare il tuo coach.

Quanto dura un percorso di coaching?
Non e' possibile rispondere a questa domanda. Dipende da molteplici fattori, quindi ogni caso fa storia a se'. In base alla mia esperienza, almeno per il franchising coaching, la durata media si colloca tra le 8 e le 16 ore di lavoro, divise in piu' sessioni.

Quanto costa?
Anche in questo caso, dipende dal tipo di lavoro che si deve fare, e quindi dal numero di ore che si rendono necessarie. Un'altra cosa che influisce sui costi e' il fatto che io mi debba recare o meno presso il cliente.
In ogni caso, al termine della prima sessione gratuita riceverai un dettagliato piano operativo con i relativi costi. Non dovrai darmi nessuna risposta immediata. Ci rifletterai per tutto il tempo necessario e, se deciderai di procedere, sarai tu a chiamarmi. Io non ti disturbero' di sicuro.

Devo recarmi in studio o si puo' fare per via telematica?
Puoi recarti nel mio studio di Como, oppure possiamo operare tramite Skype. Posso anche venire io da te, ma in questo caso ti costera' di piu'. Una considerazione personale: a volte capita che qualcuno si faccia problemi a fare qualche centinaio di chilometri per venire a Como. La mia risposta e' sempre la stessa: quanto vale il tuo futuro? Se non vale un viaggio in treno o in aereo, forse sei sulla strada sbagliata.

Mi hanno detto che il coaching ha dei costi superiori rispetto a un corso di formazione...
In linea di massima e' cosi', anche se naturalmente dipende dal tipo di corso. Il coaching e' assimilabile a un corso di formazione individuale. E' un po' come fare una lezione di nuoto o di sci con un maestro. La lezione individuale costa di piu' rispetto a quella collettiva, ma i risultati sono ben differenti.

Mi hanno detto che ti occupi anche di formazione...
E' corretto. Tengo corsi di formazione in aula su molteplici argomenti. Il corso piu' richiesto e' certamente FRANCHISING SICURO, organizzato da FRANCHISINGDOCTORS.
Il corso consente di conoscere tutti gli aspetti legati all'apertura e alla gestione in sicurezza di un'attivita' in franchising.

Il coaching ha a che fare con la psicologia o la psichiatria?
Assolutamente no. Il coaching non cura e non risolve patologie. Piu' in generale, non entra nella sfera di competenza della medicina, in quanto non si ripromette di andare a scavare la cause che hanno portato allo stato attuale del soggetto, ma si ripromette di pianificarne lo stato futuro ("stato desiderato").
In presenza di patologie che dovessero emergere durante una sessione di coaching, il cliente verrebbe indirizzato a un terapeuta.

Posso avere un consiglio gratuito?
Certamente. Guarda nella sezione CONTATTI.

Dove posso trovare le tue pubblicazioni?
Alcune sono riportate nel mio sito personale, www.zaretti.it e anche nella home page di questo sito.
In linea generale, digita il mio nome in un motore di ricerca.

Hai un blog
Hai un blog? Si, lo trovi a questo link: www.dottorfranchising.it .Nel blog sono riportate parecchie risorse gratuite che potranno servirti per avvicinarti al mondo del franchising.